Il procedimento dalla A alla Z

Solar Alliance for Europe: Glossar EU-Verfahren

Antidumping

Nell’ambito di un esame antidumping, la Commissione verifica se le imprese immettono sul mercato UE i loro prodotti ad un prezzo inferiore a quello normale in vigore sul mercato interno delle imprese, cioè al di sotto del prezzo interno o dei costi di produzione. Le misure introdotte spesso sono prezzi d’importazione minimi e di norma valgono per cinque anni, a prescindere dal fatto che sia avviato un riesame della scadenza.

 

Antisovvenzioni

La UE definisce le sovvenzioni come un “importo (nominale) finanziario di un Governo o di un Ente pubblico a favore del ricevente”. Se tali sovvenzioni sono limitate a un determinato ramo industriale, a determinate imprese o a un settore, la UE può imporre dazi a compensazione (countervailing duties). Le contromisure, di norma dazi punitivi, valgono per cinque anni se non sono avviati riesami.

 

Elusione

Un’elusione, vale a dire una circonvenzione delle misure, interviene quando le imprese intraprendono strade per non pagare i dazi in vigore. I dazi vengono imposti su un determinato prodotto proveniente da un determinato paese d’origine. Un’elusione interviene nel momento in cui il prodotto cambia o viene dichiarato che il prodotto è stato prodotto in un altro paese. Quando la Commissione svolge un riesame in relazione alla situazione corrispondente, si parla di indagine antielusione. Tale indagine deve essere conclusa entro nove mesi; nel caso in questione al più tardi entro il febbraio 2016.

 

Riesame della scadenza

Questi riesami normalmente sono richiesti da produttori UE prima della scadenza delle misure antisovvenzioni o antidumping. La richiesta deve contenere dimostrazioni che la scadenza di tali misure comporterebbe un ulteriore danneggiamento del mercato europeo. Se viene avviato un riesame, deve essere concluso entro 15 mesi.

 

Riesame intermedio

In opposizione al riesame delle scadenze, tutte le cosiddette parti interessate (esportatori, importatori, produttori UE del prodotto in questione) possono richiedere in qualsiasi momento un riesame intermedio delle misure non prima di un anno dall’entrata in vigore delle misure stesse. La Commissione o un Paese UE può presentare tale richiesta in qualsiasi momento. Un riesame intermedio può essere globale e comprendere tutti gli aspetti )all) dell’esame originale o soltanto una parte (partial) di questi. La durata del riesame è di massimo 15 mesi; nel caso in questione il riesame deve essere concluso entro agosto 2016.

 

Prezzo d’importazione minimo

Il prezzo d’importazione minimo è una misura antidumping e una forma particolare di dazi punitivi. Si tratta di un dazio specifico per le imprese per ottenere un prezzo minimo. In questo caso gli importatori UE non pagano alcun dazi, ma pagano il prezzo minimo.

 

Undertaking

Un undertaking è una dichiarazione d’impegno. Nel caso in questione alcuni produttori di moduli cinesi si sono dichiarati pronti a vendere in Europa moduli solari e componenti a un prezzo minimo.

 

Dazi

I dazi sono una misura adottata dalla UE per opporsi al dumping e a sovvenzioni irregolari. Possono essere impostati come quota fissa (ad es. 100 euro/tonnellata) o come dazio ad valorem (una percentuale del prezzo netto d’importazione).